Viaggio Gourmet a Napoli

Vedi Napoli e poi Muori???

Naaaa

VEDI NAPOLI E POI…TORNI.
Regole di vita che valgono soltanto qui e, credo, in nessun altro posto della terra.

Questo mio Viaggio Gourmet di 2 giorni mi porta a Napoli.

Devo ammettere che prima di partire per Napoli, molti conoscenti mi ricordavano di stare molto attento dove camminavo, le stradine da prendere, quali i luoghi più pericolosi, non andare qua non andare li..ed anche in internet ho trovato tantissimi siti che parlano di “le cose da non fare a Napoli” . Mi spiace per deludere tutti loro ma io nella mia due giorni ho trovato una Napoli fantastica sotto ogni punto di vista..

Una città incantevole e che sorprende per la sua bellezza per la sua storia ed arte. Ti trascina in uno stato d’animo che t’avvolge e ti accompagna ovunque tu vada..

Le cose da vedere sono davvero molte e nei miei due giorni sono bastati solo per vedere alcuni luoghi tra cui Pompei ed Ercolano. La bellezza del Cristo Velato ed il Museo Archeologico; il Museo di San Gennaro e la sua cattedrale e passeggiate tra i vicoli tra cui Toledo, Chiaia e Via Dei Tribunali. (Sono le Vie principali e più frequentate sia da Turisti e piene di ottimi locali)

Napoli ti affascina anche grazie alla cordialità dei suoi abitanti, ai sapori tipici ed il buon umore che aleggia su tutta la città di Napoli.

Certo ho anche riscontrato anche cose poco gradevoli come l’abitudine di gettare la spazzatura in terra, litigare senza motivo, non rispettare precedenze e semafori (sia auto che pedoni) e sono molti simpaticamente inclini all’imbroglio.

Tornando però al lato Gourmet (sono qui soprattutto per questo) Napoli è una cucina a cielo aperto passeggiando potrete mangiare di tutto, dalla pizza a portafoglio alla pizza tradizionale all’ottima pizza fritta, taralli dolci e secchi ed infine la FAVOLOSA pasticceria.

In sostanza, quando visitate Napoli è quasi d’obbligo fare tappa in questi luoghi per assaporare la cucina verace di Napoli.

Tra tutti i posti dove ho mangiato a Napoli sicuramente mi sono rimasti impressi:

La Pizza Fritta da Sorbillo in Via Dei Tribunali, La pizza Margherita della Pizzeria centenaria Brandi in zona Toledo, Il ristorante Veritas (vedi sotto recensione e photo Gallery) e se vuoi fare un salto fuori Napoli (magari ti trovi a Pompei) non puoi non andare a Vico equense allaTorre del Saracino (vedi sotto la recensione e photo Gallery)

Sono luoghi obbligatori per chi decide di fare una tappa Gourmet.

RISTORANTE VERITAS

Chef: Gianluca D’Agostino

Corso Vittorio Emanuele, 141 Napoli

Tel. 081660585

Riconoscimenti Guide: 1 stella Michelin 2 forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso bevande: € 65

Chiusura: Domenica – aperto solo la sera

L’attrazione di mangiare una pizza a Napoli potrebbe offuscare la cucina dei ristoranti, ma credo che questo non sia il caso del Ristorante Veritas..anzi spero proprio non sia così.

Veritas è un luogo che vale sicuramente una tappa gourmet,

Qui dallo chef Gianluca troverete una cucina davvero ben fatta, una cucina ricca di spunti partenopei dove lo chef riesce a trovare il giusto equilibrio tra innovazione e tradizione.

Ne sono un esempio i tubettoni con il polpo sono grandiosi non provo neanche a spiegarveli vanno solo mangiati..

Oltre alla buona cucina è da segnalare la gentilezza e la professionalità del personale di sala.

A completamento della mai due giorni ho passato qui davvero una piacevole serata e mi porto a casa solo bei ricordi.

 

LA TORRE DEL SARACINO

Chef: Gennaro Esposito

Via: Torretta Marina D’aequa, 9 – Vico Equense (NA)

Tel: 081 8028555

Riconoscimenti Guide: 2 stelle Michelin – 3 forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso vini: €  150,00

Vico Equense, città della penisola sorrentina è posta tra il golfo di Napoli, i monti Lattari ed il golfo di Salerno.

Qui in riva al mare troverete un ristorante straordinario e la cucina di Gennaro Esposito.

La classe di Gennaro Esposito è fin troppo nota, ma ciò che mi ha colpito più di tutte le altre cose è stata la grande umiltà e simpatia con cui Gennaro e tutti i suoi collaboratori mi hanno accolto nella loro location “in riva al mare” ed assecondato in tutto, facendomi sentire come a casa deliziandomi, in un crescendo d’emozioni, con le sue preparazioni …indimenticabili…come ad esempio; le melanzane alla scapece, palamita ed ostrica con profumo di limone e vaniglia; la Minestra di Zucchine con Gamberi Rossi ed Uova Affogate; l’Ostrica alla Pizzaiola il Risotto con Cipolla Ramata di Montoro…

Un susseguirsi di emozioni meravigliose e se poi ci mettiamo anche il mare, il sole la città…bè che chiedere di più!!

 

Rispondi