Ristorante Joia Milano

RISTORANTE JOIA

Chef. Pietro Leemann

Via: Panfilo Castaldi, 18 Milano

Tel. 02.29522124

Riconoscimenti Guide: 1 stella Michelin 2 forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso bevande: € 110,00

Il Joia e la cucina dello Chef Leeman “piace o non piace” non ci sono troppe vie di mezzo…a me seppur non vegetariano piace molto. Se dovessero premiare i ristoranti per tipologia, bè allora sicuramente il Joia meriterebbe 3 stelle.

Pietro Leeman ricerca la natura e la trasforma nell’intento di comprenderla e di rappresentarne l’essenza e gli piace farlo in modo stuzzicante e giocoso.

Apparentemente difficile da capire, la sua cucina vuole essere una passeggiata leggera in un paesaggio fantastico. Metafisico, surrealista, iperrealista, ma nel contempo concreta.

I piatti sono composti da piccoli contenitori di forma, gusto e colori diversi che si contrastano e si complimentano.

Lo chef molto attento alle esigenze dei commensali –  e da buon osservatore qual è –  è sempre presente in sala scambiando volentieri due chiacchiere con chiunque.

Le sue storie i suoi racconti incantano ed affascinano e la sua passione per tutto ciò che fa trapela da ogni dettaglio.

Non ho piatti da consigliare tutto è molto buono però in assoluto i miei due piatti preferiti sono “Appunti di Viaggio” ed il suo risotto in tutte le sue declinazioni (e c c e z z i o n a l e) – Ogni preparazione ha un titolo che rendono i piatti quasi delle opere.

Il servizio è cortese, professionale, disponibile e non invadente; sotto la maestosa regia di Antonio Di Mora ottimo conoscitore di vini ma soprattutto una persona meravigliosa. Una volta conosciuto difficilmente si dimentica

Insomma al Joia vivo sempre un esperienza esaltante dove i sensi e la vista, grazie alle sfumature di sapori e colori. magistralmente accostati vengono ampiamente appagati.

Questo è Il Joia di Leeman, il Joia di  Di Mora e di tutti i ragazzi che ci lavorano…il ristorante vegetariano per eccellenza, Stellato Michelin ormai da circa 20 anni .

PS: chef aumentiamo l’illuminazione zona tavoli ti prego sono vecchio e ci vedo poco bene.

 

Rispondi