EVENTI: Identità Golose Milano 2019

IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2019

Dal 23 al 25 marzo  la quindicesima edizione

COSTRUIRE NUOVE MEMORIE: ecco svelato il tema di Identità Golose 2019, esalterà il Fattore Umano, tema dell’edizione 2018. Il via sabato 23 marzo, per la prima volta in primavera.

Il Congresso di Identità MilanoIdentità Golose a Milano, padre di ogni avvenimento successivo a LondraNew YorkChicagoLos Angeles e Shanghai, celebra la prima edizione a Palazzo Mezzanotte nel gennaio del 2005. È il primo congresso italiano di cucina d’autore e l’idea del suo ideatore e curatore Paolo Marchi è all’apparenza semplice: «Tornando dalla manifestazione Lo Mejor de La Gastronomia mi sono chiesto: perché i nostri cuochi devono andare in pellegrinaggio a San Sebastian, nei Paesi Baschi, per scambiarsi – e spesso copiare – idee con gli altri cuochi del mondo? Mettiamo in piedi anche noi un congresso di cucina».

Identità Milano, organizzata come le successive da MAGENTAbureau, accoglie sul palco i più grandi professionisti della cucina e della pasticceria, tra i quali molti sono gli italiani: da Carlo Cracco a Massimo Bottura, da Massimiliano Alajmo a Davide ScabinNadia Santini e Heinz Beck. Cuochi che sanno dare un’impronta originale al proprio lavoro, nel campo della tradizione e lungo i sentieri della creatività. «L’Italia della gola vanta una straordinaria capacità di produrre beni che, per originalità e stile, raramente trovano eguali nel mondo. Un momento di cui essere orgogliosi», spiega Marchi, «il che non ci deve autorizzare a credere di essere i migliori in assoluto». Ecco giustificata la presenza di una buona percentuale di cuochi stranieri: nella prima edizione, accanto agli italiani, hanno tenuto lezione Ferran AdriàAndoni Luis Aduriz e Quique Dacosta dalla Spagna, Wylie Dufresne dagli Stati Uniti e Jean-Luc Fau dalla Francia. E tutt’attorno, da subito, quegli artigiani della gola senza il cui lavoro sulle materie prime nessun piatto di uno chef sarebbe possibile.

 

ECCO IL PROGRAMMA

SABATO 23 MARZO 2019

La prima giornata scatterà sabato 3 marzo in Sala Auditorium con la mattina dedicata alla Calabria che sarà la regione ospite e il pomeriggio dedicato a Dossier Dessert, speciale approfondimento che proporrà al pubblico i pasticcieri da laboratorio e da ristorazione più interessanti del momento in una prospettiva internazionale.

In Sala Blu 1 spazio alla terza edizione di Identità di Formaggio  (la mattina) e alla quarta di Identità di Gelato (il pomeriggio), mentre in Sala Blu 2 andranno in scena le novità di Identità Naturali. Terza edizione di Identità di Champagne in Sala Gialla 3 con tre speciali momenti dedicati all’abbinamento dello champagne con le creazioni di grandi donne della cucina italiana.

DOMENICA 24 MARZO 2019

Domenica il palco della Sala Auditorium celebrerà Il Fattore Umano con il pensiero di grandi chef italiani e internazionali su questo tema. Tra i tanti relatori, sul palco si alterneranno Massimiliano Alajmo, Enrico Bartolini, Ana Roš, Antonia Klugmann, Oriol Castro con Mateu Casañas e Eduard Xatruch, Moreno Cedroni e Paolo Brunelli.

In Sala Blu 1 l’ormai tradizionale appuntamento con Identità di Pasta vedrà protagonisti sia cuochi italiani che stranieri, mentre in Sala Blu 2 daremo vita a una nuova edizione di Identità di Sala che punterà i riflettori sull’importanza del servizio e del suo rapporto con la cucina attraverso la testimonianza di più voci, dalle grandi famiglie della cucina italiana alle realtà ristorative dai grandi numeri, dal mondo dell’hotellerie alle scuole di formazione. Proseguirà Identità di Champagne in Sala Gialla 3 con i focus tutti al femminile sull’abbinamento champagne-cucina d’autore.

LUNEDÌ 25 MARZO 2019

Lunedì il calendario della Sala Auditorium insisterà sul tema de Il Fattore Umano con le riflessioni di grandi personaggi come Massimo BotturaCarlo CraccoNiko Romito, Yannick Alléno, Virgilio Martinez, Clare Smyth, Enrico Crippa, Riccardo Camanini, Norbert Niederkofler. Si rinnoverà l’appuntamento con Cantine Ferrari e The World’s 50 Best Restaurants per celebrare L’Arte dell’OspitalitàPaolo Marchi e Matteo Lunelli introdurranno gli interventi di Massimo BotturaWill GuidaraJosep Roca.

In Sala Blu 1 il debutto assoluto di una rassegna incentrata sulla Pasticceria Italiana Contemporanea, un’intera giornata scandita da sapienze e ricette sia a livello di laboratorio che di ristorazione. La Sala Blu 2 focalizzerà l’attenzione sul mondo dei lievitati con un’altra giornata dedicata a Identità di Pane e Pizza. Infine in Sala Gialla 3 gli appuntamenti in rosa di Identità di Champagne con le ultime tre cuoche ospiti.

(info: identitagolose.it)

2 pensieri riguardo “EVENTI: Identità Golose Milano 2019

  1. Un evento per pochi. Dove non insegna nulla ai comuni mortali. Non avvicina nessuno alla cucina. Solo gente fanatica di chef multimediali. Da non andare. Troppo caro e………

  2. Un evento che, credo, non porti nulla alla cucina italiana intesa come “cucina italiana per gli italiani” E’ solo business eper far fare soldi a chi organizza. Biglietti dai costi proibitivi. Posso comprendere la selezione per non creare una fiera di tutto per tutti ma organizzata così è solo per gli addetti.
    Occorre far conoscere questi cuochi alle persone. Occorre che le persone sappiano cosa vuol dire alta cucina, chi sono questi cuochi come cucinano. Come può essere trasformato un già ottimo prodotto italiano in qualcosa di sublime.
    Non è un evento per appassionati gourmet ma un evento per pochi e ricchi

Rispondi