Viaggio Gourmet nelle Marche al Ristorante Uliassi ed Andreina

Ormai posso definirmi un cittadino delle Marche a tutti gli effetti.

Faccio vacanza ad Ancona, Senigallia, il Conero e Porto Recanati da quasi 15 anni per almeno 10 giorni l’anno.

Sono tutti luoghi fantastici, dalla Riviera del Conero, immersa nel verde con i colori del mare che si mescolano con quelli di un cielo sempre azzurro, fino alla Basilica della Madonna di Loreto dove ogni anno vede migliaia di visitatori provenire da tutto il mondo.

Ed in questi Regione affascinante non poteva certamente mancare la buona cucina in particolar modo i Ristoranti a cui sono più “affezionato” e che ogni anno non manco di visitare..

Quella tradizionale e da spunti creativi ed interessanti dello chef Errico Recanati con il suo Ristorante Andreina di Loreto e la cucina creativa di Uliassi e Moreno Cedroni entrambi a Senigallia.

In questa occasione vi parlo del Ristorante Uliassi e di Andreina, Ristoranti che dovete assolutamente provare

RISTORANTE ULIASSI SENIGALLIA

Chef: Mauro Uliassi
Banchina di Levante, 6 Senigallia (AN)
Tel. 071 65463
Riconoscimenti Guide: 3 stelle Michelin – 3 forchette Gambero Rosso
Spesa media escluso vini: € 135,00

Magnifico, spettacolare e sempre al di sopra delle mie aspettative (come sempre d’altronde) e non per niente terza stella Michelin per l’anno 2019

Come detto è’ ormai per me un appuntamento fisso con Mauro e Catia Uliassi…un gradevole appuntamento che mi vede qui quasi tutti gli anni tra luglio e settembre.

Il Ristorante, come ormai ben sapete è situato a circa 200 metri dal centro di Senigallia, tra il porto e la rinomata spiaggia, dispone di due piccole sale con vista mare ed una meravigliosa veranda direttamente sulla spiaggia dove la sera si cena a lume di candela e di giorno si è coccolati dalle onde del mare dove non vorresti mai che finisse.

Il locale è raffinato in piena sintonia con l’ambiente che lo circonda e con tavoli ben distanziati.

Vengo sempre accolto dall’affascinante, professionale ed ottima anfitrione qual’ è Catia..ogni anno è sempre più splendente che mai (quale sarà mai il suo segreto? – forse merito di Mauro?)

Subito all’attacco con un aperitivo, offertomi da Catia, con delle ottime amuse bouche (si inizia alla grande). Scelgo un menù di degustazione pilotato (diciamo pure deciso e consigliato da Catia il quale poi si rivelerà un’ottima scelta)

Gambero crudo agli agrumi – Fondente di patate mazzancolle…non ci sono portate da poter dire “consiglio questo o quello” qualunque sia la vostra scelta risulterà ottima.. ma se proprio insistete bè allora dovete assolutamente assaggiarlo questo fondente di patate e mazzancolle, poiché l’ho trovato particolarmente speciale, azzardato ma ottimo.

La cucina di Mauro è creativa, moderna, mai ferma e sempre alla ricerca di curiosità ed innovazione.

In sostanza la sua cucina dire ottima è dir poco, nulla fuori posto, qui si fa tutto con apparente estrema facilità dove il commensale si sente avvolto da una magica atmosfera che Catia e Mauro Uliassi riescono a creare e farti vivere.

Ottima la cantina dai giusti ricarichi anche se ho bevuto dell’ottima birra.

(galleria immagini)

RISTORANTE ANDREINA LORETO

Chef: Errico Recanati
Via: Buffolareccia, 14 Loreto (AN)
Tel. 071 970124
Riconoscimenti Guide: 1 stella Michelin – 2 forchette Gambero Rosso
Spesa media escluso vini: € 70,00

Ancora e poi ancora devo fare i miei migliori complimenti allo chef Errico il quale non manca mai di stupirmi e deliziarmi con le sue preparazioni e Ramona sua gentil consorte che con la sua gentilezza ti mette allegria..

Troverete il loro ristorante a Loreto appena fuori dal centro storico e ad appena 2 km dal mare in una “piccola” e graziosa casa del tipo colonica.

Fin dall’entrata si respira un’aria confortevole sia per via del grande camino, dove vengono preparate delle ottime grigliate..

L’ambiente risulta sempre elegante, luminoso ed arredato con sobrietà. Naturalmente il fiore all’occhiello, almeno in estate, la fa il magnifico dehors…

Come dicevo sopra, lo chef riesce a trasmettere sensazioni ed emozioni con le sue preparazioni, ne è l’esempio “Lo Scampo rincorre la Lepre” (due “carni” diverse tra loro, ma da un incredibile equilibrio di cotture consistenze e sapori) “Il baccalà sotto la cenere” (semplicemente buono) “Il quinto quarto della scottona marchigiana” (sublime) ed infine la mitica e grande idea dello chef ( a me fa impazzire molto) “L’Ostrica si da le arie di brace e la sua perla” e la golosissima newentry “pensando al vincisgrasso”

E questi sono solo alcuni esempi della dedizione dello chef per la ricerca dei sapori e della tradizione.

Potrei andare avanti fino all’infinito parlando altresì dei gnocchi ripieni di lepre in salmì (sublimi) o dei dessert, della piccola pasticceria…però mi fermo qui; penso che il messaggio sia chiaro – se siete nelle Marche Andreina vale sicuramente una pausa gourmet.

(galleria immagini)

Un pensiero riguardo “Viaggio Gourmet nelle Marche al Ristorante Uliassi ed Andreina

  1. Le Marche, una regione fantastica. Il suo mare, la sua cucina le persone. Tutto molto bello.

Rispondi