Antica Trattoria del Gallo

ANTICA TRATTORIA DEL GALLO

Chef: P.Luigi Reina

ViaKennedy, 1 – Gaggiano (MI)

Tel: 02 908 5276

Riconoscimenti:  2 forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso vini: € 50,00

GUIDA MICHELIN
Meta di gite fuoriporta – fin dal 1870 – è la “trattoria dei milanesi” che, gestita per ben tre generazioni dalla famiglia Gerli e dal 1990 da uno chef-patron dalle idee chiare, conserva ancora oggi ricette e calore di un tempo. Come contorni tutt’altro che secondari la cantina con oltre 1000 etichette diverse e la graziosa bottega all’ingresso con alcuni prodotti artigianali.

PASSIONE GOURMET
Un bel luogo, un servizio professionale, una fornitissima cantina e un’ottima materia prima. Ci sono tutti i presupposti per contrassegnare l’Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano come uno dei più goduriosi e piacevoli indirizzi regionali votati alla cucina di tradizione. Oltre alle (nostre) parole, parlano i fatti, anzi, parla il pubblico che affolla da un po’ di tempo questa tavola, specie nel fine settimana. Merito del bravo Paolo Reina al quale bisogna riconoscere di aver fatto un grande sforzo per rendere la sua “trattoria” un crocevia di prodotti di altissima qualità. Gli ambienti caldi e familiari sono quelli di un’affascinante casa addossata al Naviglio Grande, ad una decina di chilometri da Milano, raggiungibile attraversando i paesaggi verdi e le secolari risaie a sud-ovest della capoluogo lombardo.[..]

VIAGGIATORE GOURMET
Quando il patron Paolo Reina racconta agli amici di Viaggiatore Gourmet che l’Antica Trattoria del Gallo ha una storia iniziata a Gaggiano addirittura nel 1870, non è difficile immaginare – probabilmente anche a causa di visti e rivisti spezzoni cinematografici – la scena di carrozze e viandanti che si fermavano per rifocillarsi lungo il viaggio. Poi con il passare degli anni la clientela abituale è cambiata e forse si dovrebbe scomodare Mario Soldati, che racconterebbe a meraviglia le prime soste gastronomiche dei nobili durante le battute di caccia e poi successivamente le gite fuori porta alla domenica della borghesia milanese, i primi a essere Viaggiatori Gourmet nel vero senso della parola.
Oggi questa osteria è gestita dalla terza generazione di proprietari che l’ha resa vivace e accogliente, merito anche di una cucina gustosa e succulenta che, se per un verso ripercorre le tradizioni lombarde proponendo i mondeghili al sugo e il cotechino impanato, dall’altro non si lascia cogliere impreparata da suggestioni un po’ più creative come per il Filetto di coregone caramellato su fagioli cannellini e cialda di riso, il Petto di piccione con fichi e polenta, la Crema di fave con cicoria e foie gras – anche se il Pollo alla diavola con patate fritte tagliate a mano resta il must del viaggio di tanti. La carta dei vini è ampia e strutturata, indubbiamente supportata dalla grande passione per i vini del patron che gli consente di apportare scelte originali e mai scontate.

IL GOLOSARIO
Ecco un luogo dove il gusto è di casa. Qui tutto è nel segno del voler far stare bene, dalla selezione di vini strepitosa, che lo chef patron Paolo Reina ha fatto seguendo la sua passione (di cui è documentazione anche la cantina-salotto dove è possibile degustare), ai suoi piatti, della grande tradizione gastronomica lombarda. Con una delle tante buone bottiglie, ai suoi tavoli, o in una delle sale calde e romantiche, o nel bellissimo dehors, ideale in questa stagione, sarete felici con insalata russa o con il suo strepitoso cotechino, poi con riso al salto zafferano parmigiano e ragù bianco di vitello o con gnocchi di patate peperone rosso stracciatela e acciughe, quindi con quel galletto alla diavola che è ricetta storica e bandiera del locale, e che entusiasma sempre per la sua incredibile croccantezza, o con la cotoletta alla milanese. Chiuderete con torta di pere con salsa di cioccolato e quei cannoncini alla crema che sono leccornia imperdibile. Uscirete pensando che la vita è bella!
Prezzi medi: Antipasti 10; Primi piatti 10; Secondi piatti 18; Dolci 8

FLAWLESS
Un imperdibile tempio del gusto e della cordialità alle porte di Milano questo è l’Antica Trattoria del Gallo.

Ci troviamo a Gaggiano, un paese nel Parco Agricolo sud che sembra sospeso in un’altra dimensione. Percorrendo quel naviglio che porta ad Abbiategrasso troverete degli scorci davvero unici, con case affacciate sulle placide acque del Naviglio a formare quadri immaginari e pittoreschi.

E poi la campagna. Quella più vera, nebbiosa di questi tempi, quasi fumosa. Che richiama la sosta, ristoratrice e calda in una trattoria di quelle come una volta. L’Antica Trattoria del Gallo è davvero antica. L’insegna in ferro rosso che troneggia sulla porta di ingresso ci dice che risale al 1870. Da una ventina d’anni troviamo a gestirla Paolo Reina, un vero oste dai modi gentili e dagli occhi sinceri. Con lui, la sua compagna Laura in sala e uno staff di giovani ragazzi sorridenti e puntuali.

Venire qui e innamorarsi al primo sguardo per me è stato un attimo. La prima volta che ho visto la cantina dei vini poi, con il pavimento formato dai legni delle casse che contengono i vini più pregiati, ho capito che tipo di persona fosse Paolo. Un  uomo che va a fondo, curioso e colto come pochi, appassionato e appassionante. La sua cucina è fatta di ricerca e tradizione, senza compromessi. Qui troverete la più alta qualità delle materie prime con un’egregia lavorazione in cucina.

VALUTAZIONE DEGLI UTENTI DI TRIPADVISOR ITALIA (ott.18)

Eccellente: 172
Molto buono: 256
Nella media: 96
Scarso: 47
Pessimo: 11

(582 Recensioni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.